I Fontanili

 

I fontanili hanno costituito un fenomeno tipico del territorio della pianura lombarda su cui si estende Pieve Emanuele. L'abbondanza di acqua e la costruzione di una fitta rete di canali sono gli elementi fondamentali di questo territorio agricolo. Le acque che sgorgano in superficie sono dette "risorgenti" e le depressioni ove sboccano prendono il nome di "fontanili". Si tratta di acque che, provenendo dalla falda sotterranea, mantengono una temperatura costante tutto il corso dell' anno e di conseguenza non ghiacciano nei mesi invernali. Questa continua fonte di acqua relativamente calda è stata una delle ragioni principali dello sviluppo di un'agricoltura molto redditizia nella Pianura Padana; le "marcite", tipiche coltivazioni di foraggio ad elevata produttività, erano principalmente alimentate con acque di risorgiva; dove l'acqua risultava essere meno abbondante si scavavano teste di fontanile; la linea dei fontanili rappresenta il confine tra alta e bassa pianura, distinguendone la morfologia per la permeabilità dei suoli. Oggi, non rivestendo più una funzione fondamentale nell'economia, i fontanili sono stati sostituiti da centinaia di pozzi che prelevano direttamente l'acqua dalla falda. Nel Settecento esistevano circa 800 fontanili, oggi quelli attivi sono soltanto una ventina.

 

 

 

 




torna alla pagina precedente

Sezione Valutazione portale



Contatti

via Viquarterio 1 - 20090 PIEVE EMANUELE (MI)
Telefono: +39 02 907881
Fax: +39 02 90788208
Partita Iva: 04239310156
CF: 00632150173
Codice Istat: 015173
PEC: protocollo.pieveemanuele@legalmail.it